Skip to content

Tagliolini allo zenzero con zucchine gamberi e vongole

September 22, 2009

by Irene

1

Se c’è una cosa che odio sono i frutti di mare surgelati, ma da non so quanto tempo avevo nel freezer dei gamberetti e delle vongole sgusciate di cui liberarmi al più presto.
Chi di voi li ha usati sa che la comodità di averli pronti e a portata di mano non vale la pena, sia perchè spesso sono di dubbia provenienza e sia perchè il loro sapore lascia molto a desiderare.
Questa ricetta nasce per nobilitare le tristi vongolette e farne un condimento delicato e fresco, grazie all’aroma dello zenzero fresco ed alla scorza di limone.
Ovviamente se volete farla con tutti i crismi dovete usare gamberi e vongole freschi che sguscerete, i primi, crudi, eliminando con uno stuzzicadenti il filo nero dell’intestino, e le seconde dopo averle fatte spurgare in acqua e sale per qualche ora ed averle fatte aprire in una casseruola a fuoco vivo.

Ingredienti per 4 persone:

350\400 gr di tagliolini secchi all’uovo
6 o 7 piccole zucchine
150 gr di vongole surgelate (o un sacchetto di vongole fresche)
150 gr di gamberetti surgelati ( o una decina di gamberetti freschi)
1,5 cm di zenzero fresco
la scorza di un limone non trattato
1 o 2 acciughe
2 peperoncini
1\2 tazza d’acqua
prezzemolo
olio d’oliva
aglio
sale

2

Far soffriggere brevemente l’olio con l’acciuga, l’aglio ed i peperoncini. Aggiungere le zucchine tagliate a dadini o rondelle non troppo sottili.

3

Tritare finemente lo zenzero, aggiungerne una parte alle zucchine e far saltare per un paio minuti. A questo punto aggiungere la mezza tazza d’acqua e far stufare le zucchine a fuoco basso per 10\15 min.

4

Quando le zucchine si saranno ammorbidite, aggiungere le vongole ed i gamberetti sgusciati e far cuocere qualche minuto a fuoco moderato.
Se surgelati, i frutti di mare rilasceranno la loro acqua. Regolate voi l’intensità del fuoco ed il tempo di cottura, tenendo presente che il condimento deve risultare abbastanza acquoso perchè la pasta all’uovo tende ad assorbire parecchio liquido ed a rinsecchirsi. Se avete bisogno di allungare il vostro sugo, aggiungete a mestoli l’acqua di cottura della pasta.
Durante la cottura aggiungere il resto dello zenzero tritato ed aggiustare di sale; a fine cottura unire abbondante prezzemolo tritato.

5

Scolare la pasta al dente, unire al condimento e servire con la scorza di limone grattuggiata.

No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: