Skip to content

Zuppa piccante di gnocchetti sardi all’ortolana

October 24, 2009

by Irene

1

Non so voi, ma quando fuori diluvia e comincia a fare freddo, non c’è cosa che io desideri di più di una buona zuppa calda che mi coccola e conforta. Il più delle volte è anche un ottimo modo per consumare gli ortaggi un po’ andati che avete in casa e che altrimenti buttereste e per ripulire il frigo dai rimasugli di salumi e formaggi, che potete tagliare a pezzetti ed usare per insaporire la vostra zuppa. Se per esempio avete una “coccia” di parmigiano (non mi viene in mente la traduzione in italiano!) potete tagliarla a pezzetti e unirla alle verdure..è buona da matti ed è ottima per ogni tipo di minestra. Allora cucchiai alla mano..pronti..partenza..via!

Ingredienti per 4 persone:

4 o 5 patate medie (circa 500 gr)
2 o 3 zucchine
qualche funghetto (in questo caso champignon)
1 pomodoro pelato
1 carota
1 gambo di sedano
1\2 cipolla
1 fetta spessa di pancetta affumicata
1,5 lt di acqua
200 gr di gnocchetti sardi
1 pizzico di maggiorana
2 peperoncini
pepe nero
prezzemolo
olio d’oliva
pecorino romano

2

Per cominciare, pulire la carota, il sedano e la cipolla e tritarli finemente.
Separare la cotenna della pancetta dalla parte magra e ridurre quest’ultima a cubetti.

3

Far soffriggere velocemente il battuto di verdure e pancetta (compresa la cotenna tutta intera) in olio d’oliva con i peperoncini piccanti.

4

Nel frattempo pelare le patate e tagliarli a cubetti abbastanza piccoli (per far si che si cuociano in poco tempo).

5

Aggiungerle quindi al soffritto e farle insaporire per qualche minuto, mescolando con una paletta di legno affinchè non si attacchino sul fondo.

6

A questo punto unire le zucchine tagliate a rondelle piuttosto spesse, salare o se preferite insaporire con del dado vegetale.

7

Mentre le verdure si insaporiscono, pulire i funghi eliminando la terra e tagliarli a pezzetti. Unirli alle verdure insieme ad un ciuffetto di prezzemolo tritato, un pizzico di maggiorana ed una grattata di pepe nero. Aggiungere quindi un litro e mezzo d’acqua, portare ad ebollizione e far cuocere a fuoco sostenuto per circa 15\20 min.

8

A questo punto assaggiare il brodo e correggere eventualmente di sale, quindi unire la pasta e portarla a cottura (al dente, circa 10 min.).
Riempire il lavandino con acqua fredda e ghiaccio e a cottura ultimata immergervi la pentola della zuppa, rimestandola con la paletta in modo da accellerarne il raffreddamento. Servire tiepida con una spolverata di pecorino romano.

No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: