Skip to content

Pomodori ripieni di riso

June 3, 2010

by Irene

Ieri, 2 giugno, abbiamo festeggiato con una ricetta tricolore. A Roma si chiamano “Pomodori co’ riso” e sono un caposaldo della nostra tradizione culinaria: potete vederli, appena arrivano i primi caldi, sui banchi di ogni gastronomia o bettola che si rispetti.
Di norma vengono preparati con il basilico, ma se ne avete la possibilità, usate della mentuccia fresca (pare che il nome italiano sia “nepitella”), perchè dà un aroma unico e molto più deciso al vostro ripieno di riso.
Il procedimento può sembrare laborioso ma è semplice e veloce; piuttosto, i tempi della cottura sono abbastanza lunghi, perciò se volete servire i vostri pomodori per il pranzo, cominciate a prepararli al mattino e considerate un paio d’ore tra preparazione e cottura e un paio d’ore per farli raffreddare ed insaporire. L’unica raccomandazione è di usare tutto il liquido dei pomodori (polpa, fibre e semi), perchè se c’è una cosa orrenda è il ripieno di riso rinsecchito, quindi bagnateli bene e non preoccupatevi perchè il liquido in eccesso si ritirerà durante la cottura.
Ricordate sempre di non servirli appena sfornati, perchè rendono al massimo dopo qualche ora. Buon appetito!

Ingredienti per 3 persone:

  • 6 pomodori da riso grandi
  • 200 gr di riso da insalate
  • 1 kg di patate medio piccole
  • 1 uovo
  • 1 spicchio d’aglio
  • mentuccia (nepitella) o basilico preferibilmente freschi
  • 2 o 3 cipolle bianche schacciate
  • sale, pepe
  • olio d’oliva

Per cominciare, lavare ad asciugare i pomodori, capovolgerli (con il picciolo all’ingiù) e tagliare la calotta. Asportare e mettere da parte la polpa ed i semi, con l’aiuto di un cucchiaino, facendo attenzione a non scavare troppo.

Cospargere l’interno di ogni pomodoro con una presa di sale fino; salare anche i cappelli.
Disporre i pomodori a testa in giù in una teglia grande, sopra un foglio di carta da forno, e lasciarli sgocciolare.
Nel frattempo, tagliuzzate in pezzetti piccoli le parti dure della polpa.
Aprire l’uovo separando il tuorlo dall’albume.
Aggiungere il tuorlo alla polpa di pomodoro, insieme all’aglio tagliato in pezzetti piccolissimi, alle erbe aromatiche tritate (mentuccia o basilico), ad un paio di prese di sale e al pepe.

Unire il riso al composto.

Versare un filo d’olio in ogni pomodoro e riempire fino all’orlo di riso.
Il composto di riso e polpa di pomodoro dovrebbe essere un po’ abbondante, quindi ciò che rimane, mettetelo momentaneamente da parte.
Versare ancora un filo d’olio e coprire con i cappelli.

Pelare le patate, asciugarle con un panno pulito e tagliarle in 4 spicchi. Condirle con sale, olio e pepe e disporle al centro della teglia.
A questo punto versare sopra le patate il composto di riso che rimane e rimescolarle.

Sbucciare le cipolle, tagliarle trasversalmente a metà e disporle sopra le patate. Condire con una presa di sale, pepe, un filo d’olio e qualche foglia di mentuccia o basilico.

Infornare a 180° per un’ora e mezza circa, dopodichè accendere il grill per 5 min. finchè le patate non saranno abbrustolite (mi raccomando occhio al grill per non rischiare di carbonizzare tutto).
Far freddare e servire dopo un paio d’ore.

No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: